UNA CAUSA DI TACHICARDIA MOLTO FREQUENTE

LA TACHICARDIA È SPESSO PROVOCATA DALLA SINDROME DI ROEMHELD !

La tachicardia (palpitazioni di cuore) è indubbiamente il sintomo più fastidioso della sindrome di Roemheld – disturbo molto più frequente di quello che comunemente si creda soprattutto per il fatto che si presenta quasi sempre di notte. Il malato allora si sveglia, si agita, diventa terribilmente ansioso; ma quando, nei giorni successivi, si sottopone a delle indagini cardiologiche, non si trovano nel cuore delle anomalie di rilievo. Infatti la sindrome di Roemheld non è dovuta ad un vizio primitivo del cuore, ma bensì ad una compressione dell’apice cardiaco da parte del diaframma, il quale a sua volta è fatto innalzare in modo anomalo da un cospicuo accumulo di gas intestinale. Da ciò si deduce che la terapia della sindrome di Roemheld deve essere finalizzata a ridurre l’accumulo di gas intestinale. Ho trattato il problema del gas intestinale e della sua  riduzione nella pagina gonfiore addominale di questo sito, della quale vi consiglio caldamente la lettura.

tachicardia

COME ELIMINARE RADICALMENTE LA TACHICARDIA DOVUTA ALLA SINDROME DI ROEMHELD ?

In un’altra pagina, poi, vi descrivo quello che considero il miglior metodo per liberarvi definitivamente dalla tachicardia provocata dalla sindrome di Roemheld, la Cura Mayr, che si basa essenzialmente sulla gestione dell’alimentazione. Infatti è logico ipotizzare che – essendo la sindrome di Roemheld causata dal gonfiore addominale – per guarirla in modo definitivo si debba agire in primo luogo sulla causa prima del gonfiore addominale, che ovviamente è in qualche modo legato al contenuto dell’intestino, ossia alle nostre abitudini alimentari. Ma, come vedrete, la Cura Mayr non è una delle “diete” a cui oggi siamo abituati, e ciò che la distingue da queste è che – più che imporre determinati cibi – si preoccupa del modo con cui vengono preparati e mangiati i cibi: le modalità della masticazione, l’orario dei pasti, la distribuzione dei pasti nella giornata, la composizione dei pasti, i metodi migliori di cottura, etc.. L’obiettivo principale della Cura Mayr è proprio quello di ottimizzare il nostro modo di mangiare, e ciò viene fatto con un metodo molto personalizzato, cioè si cerca di trovare – dopo molte prove ed un lungo percorso seguiti da un medico specializzato in questo metodo – l’alimentazione ottimale per quella persona. Se comunque desiderate avere qualche mio altro consiglio più personalizzato – naturalmente del tutto gratuito e senza alcun impegno – potete vedere i miei riferimenti cliccando CONTATTI in alto a destra di questa pagina.

SE SOFFRITE DI TACHICARDIA, CONTROLLATE IL VOSTRO GIROVITA!

 

Change language: Francese