COME ELIMINARE LA CELLULITE ?

UNA DIETA DISINTOSSICANTE PER LA CELLULITE

Il consiglio che vi voglio dare per risolvere il vostro problema di cellulite, pelle a buccia d’arancia, gonfiori sottocutanei e antiestetici cuscinetti è molto simile ad un consiglio che ho dato a chi è in sovrappeso, ma è del tutto valido anche se voi avete un peso normale, o se siete addirittura sottopeso. Infatti si tratta di una particolare dieta disintossicante che non è necessariamente dimagrante, dato che io indico cosa mangiare nei tre pasti giornalieri, ma lascio abbastanza  libera  la quantità complessiva dei cibi da consumare. Il principio su cui si basa questa dieta è il seguente. Dei tre principali componenti dei cibi – proteine, carboidrati e grassi – quello che può intossicare di più chi è portato alla cellulite sono soprattutto i carboidrati. Pertanto occorre impostare una dieta che riduca leggermente i carboidrati, ma non troppo, per continuare ad avere un sufficiente apporto calorico, e quindi per non soffrire la fame. Dato che – per compensare la riduzione dei carboidrati – non conviene aumentare le proteine oltre il valore consigliato di 0,9 grammi per ogni chilogrammo di peso, l’unica strada da percorrere è quella di aumentare leggermente la quantità giornaliera dei grassi. Sembra un’eresia, dato che i grassi sono stati molto vituperati in passato, ma ora vi indicherò come fare senza danneggiarvi la salute.

cellulite

IL MENU VINCENTE PER LA CELLULITE

Si tratta in sostanza di scegliere i grassi della miglior qualità, il che vuol dire biologici. I grassi biologici attivano di più il metabolismo di quelli trattati, per cui intossicano molto meno di questi ultimi. Pertanto dovete scegliere con cura i cibi contenenti grasso che acquistate, e questa scelta è particolarmente difficile e delicata proprio per i cibi grassi. Pensiamo ad esempio ai salumi, che sono quasi sempre trattati con conservanti, a parte rare eccezioni. Tra i latticini, poi, il metodo giusto per procurarsene dei biologici non è certo quello di acquistare del latte o dello yogurt “magri”, che pur essendo magri potrebbero benissimo essere tutt’altro che biologici, a parte il fatto che il nostro scopo per combattere la cellulite è di aumentare leggermente i grassi, e non di ridurli. Quindi cercate del latte e dello yogurt biologici sì, ma interi. Per quanto riguarda i formaggi, non consiglio di aumentarne la quantità, perché, essendo molto grassi, si rischierebbe in effetti di aumentare troppo l’apporto giornaliero di grassi.  Questo pericolo è minore per le carni, che sono in media meno grasse dei formaggi, per cui vi raccomando di non ostinarvi a scegliere “carni magre”, come forse avete fatto fino ad ora. Per i pesci non vi è nessun problema, perché il loro contenuto medio di grassi è sempre ottimale per la cellulite. Per finire condite pure con olio o burro crudi i vostri cibi, ma attenti alla qualità: sempre olio extra-vergine d’oliva italiano e burro bio!

Una dieta più rigorosa, che porta ad una riduzione più rapida della cellulite, è la Dieta Mayr, che ho descritto nel mio libro omonimo. Vi consiglio caldamente di leggere sia il libro, che è reperibile in tutte le librerie italiane, sia la pagina corrispondente di questo sito. e son sicuro che ne trarrete grandi vantaggi!

dieta mayr per la cellulite

E RICORDATEVI: SCEGLIERE CON CURA COSA MANGIAMO È IL PRIMO PASSO PER LA SALUTE!

Change language: Inglese Francese