COME LENIRE IL BRUCIORE DI STOMACO CON LA DIETA MAYR

BRUCIORE DI STOMACO DOPO I PASTI E ALTRI SEGNI DI ULCERA DUODENALE

Il bruciore di stomaco dopo i pasti è un segno quasi sicuro di ulcera duodenale. Altri sintomi dell’ulcera sono difficoltà digestive di vario genere, spossatezzagonfiore addominale. Il sintomo più enigmatico dell’ulcera è probabilmente una stanchezza improvvisa e immotivata: di colpo ci si sente spossati, debolissimi, senza nessun motivo apparente. Quanti sportivi hanno dovuto abbandonare la loro attività agonistica per questo motivo, pur non avendo il sintomo, ben più  indicativo di ulcera duodenale, del bruciore di stomaco dopo i pasti, per cui inizialmente non erano nemmeno a conoscenza di avere l’ulcera! Comunque, una volta diagnosticata l’ulcera con la gastroduodenoscopia, resta il problema: come curarla, e quindi come liberarsi dal bruciore di stomaco?

bruciore di stomaco

COME LENIRE IL BRUCIORE DI STOMACO DOPO I PASTI?

A prima vista una domanda del genere pare banale. I farmaci tra i più usati al mondo sono proprio i cosiddetti gastroprotettori – più esattamente gli inibitori della pompa protonica –  i quali hanno avuto l’enorme merito di rendere quasi superflua la chirurgia dell’ulcera duodenale. Eppure mi permetto di accennare ad una cura alternativa dell’ulcera, la Cura Mayr, che indubbiamente è molto impegnativa, perché si propone di migliorare questa malattia agendo quasi esclusivamente sull’alimentazione. La Cura Mayr è infatti, ancor più che una cura, un corso teorico e pratico – che dura mesi e anche anni – finalizzato a trovare l’alimentazione ottimale per ciascuna persona. Tutti noi ben sappiamo quanto è difficile tale obiettivo. Molti di noi provano a mangiare tutti gli alimenti e gli integratori possibili, seguono questa o quella dieta, ma i risultati sono sempre incerti: il tanto desiderato miglioramento delle condizioni di salute – nel nostro caso del bruciore di stomaco dopo i pasti – si fa attendere molto o spesso non arriva mai. Indubbiamente è molto più facile assumere dei farmaci ampiamente sperimentati, piuttosto che sottoporsi ad una cura lunga ed impegnativa: ma perché non provare?  Chi volesse provare su se stesso per qualche giorno la Dieta Mayr, che fa parte della Cura Mayr, può ispirarsi al mio libro omonimo: è molto probabile che, sperimentando tale dieta, vi sia un miglioramento.

dieta mayr per bruciore di stomaco

L’ULCERA DUODENALE È UN DISTURBO NEUROVEGETATIVO

L’ulcera duodenale è un tipico disturbo neurovegetativo. Si badi bene: “neurovegetativo” non significa “da malati immaginari”. È ben altro. Disturbo neurovegetativo è un disturbo serio, che colpisce persone particolarmente sensibili nel loro sistema nervoso vegetativo o involontario, cioè quella parte del sistema nervoso su cui non possiamo agire direttamente con la nostra volontà. Esso comanda molti organi del corpo, e in modo particolare gli organi della digestione: stomaco, intestino, fegato, pancreas. Così una situazione di stress, agitazione, preoccupazione, in persone particolarmente sensibili, può provocarci ulcerduodenale, e anche colite, gastrite, ernia iatale, etc., senza che la nostra volontà possa impedirlo. E queste sono malattie serie,  ben altro che malattie immaginarie ! Cosa possiamo fare dunque, per migliorare la nostra situazione di salute ? Possiamo e dobbiamo far questo: gestire non solo la nostra vita psichica, ma anche la nostra vita fisica, perché psiche e fisico sono intimamente interconnessi, e chi trascura il fisico non può sperare in un miglioramento, nemmeno del bruciore di stomaco. E l’unico metodo terapeutico per l’ulcera duodenale che io conosco, che agisce in modo armonico sia sul fisico che sulla psiche, è la Cura Mayr. Questa dovrebbe essere la prima risposta al quesito che ci siamo posti: come posso curare nel modo migliore il mio bruciore di stomaco dopo i pasti?