Change language: enEnglish (Inglese) deDeutsch (Tedesco) frFrançais (Francese)

LA STITICHEZZA OCCULTA È CAUSA DI MOLTI ALTRI DISTURBI

Stitichezza occulta significa andare di corpo quasi tutti i giorni, ma non liberarsi mai a fondo, perché nell’intestino rimane ogni giorno un residuo di feci che non escono. Alcuni hanno una certa sensazione di incompleto svuotamento, altri no, ma il fatto rimane, ed è documentabile con la rettosigmoidoscopia. Si può raffigurarsi che le feci si accumulino nel colon come un cilindro di una certa lunghezza, diciamo di 30 centimetri. Chi ha un intestino ben funzionante si libera ogni giorno, per lo più al mattino, di tutti i 30 centimetri. Se invece si soffre di stitichezza occulta, ogni giorno ne escono solo 10 centimetri, dall’alto ne arrivano altri 10, ma ristagnanti nel colon rimangono sempre 20 centimetri! Se ciò non desse alcuna conseguenza per la salute, ci si potrebbe convivere senza problemi. Ma non è così. Le feci ristagnanti più di un giorno vanno sempre in decomposizione fermentativa e putrefattiva, e sia la fermentazione che la putrefazione liberano sostanze tossiche che vengono assorbite nel sangue e intossicano tutto il corpo. Si possono avere delle conseguenze immediate, come pancia gonfiastanchezza o mal di testa, ma le più temibili sono le conseguenze a distanza. Infatti la stitichezza occulta, e ovviamente anche quella manifesta, provocano sempre disturbi di vario genere, dovuti alla autointossicazione intestinale, che peggiorano sempre più con l’avanzar degli anni. Questi disturbi possono essere a carico dell’apparato digerente o anche di altri apparati, e sono proprio i disturbi che ho trattato in questo sito.  Visionateli nei menu nella parte alta di questa pagina, ed anche nel menu in basso su sfondo nero, e quasi certamente troverete un vostro disturbo, che con buone probabilità è dovuto alla autointossicazione intestinale!

stitichezza

LA CURA MAYR, LA SOLA CURA RADICALE DELLA STITICHEZZA OCCULTA

A mio avviso, l’unica cura radicale e definitiva della stitichezza occulta, e quindi delle sue conseguenze, è la Cura Mayr, il cui obiettivo principale è di mettere a riposo l’intestino per un periodo di circa due mesi. Essa comprende quattro tecniche: una dieta personalizzata, uno speciale massaggio addominale, l’assunzione di acque solfatiche depurative e un’adatta fisioterapia attiva. Potrete trovare un’esauriente descrizione di questa dieta nel mio libro Dieta Mayr, che da quasi trent’anni è disponibile in tutte le librerie italiane, cosa davvero non comune per un libro di dieta! Noterete che non si tratta di una delle abituali diete dimagranti, ma è ben di più. Inoltre il libro Dieta Mayr descrive non solo il gradevolissimo regime alimentare che si fa nella Cura Mayr, ma anche le altre pratiche salutari effettuate in essa. Queste sono lo speciale massaggio addominale ideato da Mayr, l’assunzione di acque solfatiche depurative, e una graduata e personalizzata attività fisica di movimento alternato a momenti di relax e di riposo, così necessari nella vita frenetica di oggi.

dieta mayr per stitichezza

ONTATTO

Dr. Paolo Cataldi

info@paolocataldi.com

Tel. 0118609870

Cell. 3395682550

QUAL’È LA CARATTERISTICA COMUNE A TUTTI GLI ULTRACENTENARI CHE NON HANNO MAI SOFFERTO DI STITICHEZZA?  L’INTELLIGENZA !

Change language: enEnglish (Inglese) deDeutsch (Tedesco) frFrançais (Francese)