LA DEPRESSIONE È SOLO PSICOGENA?

Se chi mi legge si sente ogni tanto depresso, per favore risponda tra sé a questa domanda: la causa di questa depressione Le pare più spesso psichica o fisica? So che non è facile definire esattamente i termini “fisica” e “psichica”, ma qui cerchiamo solo di avere un’idea generale della questione. Faccio solo tre esempi. Una persona si addormenta tranquillamente alla sera, e si sveglia al mattino seguente in stato di depressione totale: qui è capitato qualcosa di fisico di notte. Se invece si addormenta attanagliato da preoccupazioni, e al mattino si sveglia depresso, la causa è chiaramente psichica. Terzo esempio: se si addormanta tranquillo, ma passa una notte piena di incubi, e si sveglia depresso, la causa non è chiara. Non mi rimane che esprimere il mio pensiero. Secondo me la depressione ha più spesso una causa  fisica, e precisamente un disturbo corporeo. Ma quale?

UN’ IMPORTANTE CAUSA DI DEPRESSIONE È LA PUTREFAZIONE INTESTINALE

Chi mi legge spesso sa che sono un appassionato delle idee del medico e ricercatore austriaco Franz Xaver Mayr. Orbene Mayr sosteneva che un’importante causa di depressione è la putrefazione intestinale, che avviene nell’intestino ad opera di batteri che proliferano sui cibi proteici. Praticamente è lo stesso processo chimico che avviene nelle fogne, e che è il responsabile dell’odore fetido emanato da queste. L’idea di Mayr è condivisibile: pare logico che una persona con una piccola fogna dentro di sé senta un malessere profondo e inspiegabile, che le toglie la gioia e la voglia di vivere, la depressione insomma! Se l’idea di Mayr è giusta, per averne una prova “ex juvantibus” – cioè “dagli eventuali giovamenti che si potrebbero ottenere” – la cosa migliore è provare a fare la cura che ha proposto Mayr per eliminare la putrefazione, la Cura Mayr, e verificare se migliora o no la depressione.

LA CURA MAYR

Per chi soffre di depressione, la prova “ex juvantibus” della validità della ipotesi di Mayr è molto rapida, perchè l’eventuale risposta positiva avviene sempre entro il terzo giorno della cura. Così, se si percepisce un miglioramento, la risposta è positiva, mentre se entro il terzo giorno non lo si percepisce, la causa della depressione non è la putrefazione intestinale. Nel caso di risposta positiva è però indispensabile continuare la Cura Mayr fino alla fine, se si vuole che il buon risultato sia duraturo.  Il mio libro Dieta Mayr potrà darvi altre utili informazioni su questa magnifica cura!

dieta mayr per depressione